San Mauro Castelverde

Comunità religiose

Chiesa: San Giorgio Martire

Parrocchia
San Giorgio Martire
Prete
Francesco Giacalone
Recapito telefonico
0921675019
Descrizione della chiesa
La chiesa madre dedicata al compatrono San Giorgio è una delle strutture più antiche presenti nel nostro territorio. All’esterno si caratterizza per la torre campanaria in stile arabo-normanno, sotto cui è presente un portone in pietra arenaria composto da archi ogivali sovrapposti, decorati con motivi geometrici di gusto medio-orientale. Il portone principale, risalente al 1697 (come si rileva dalla base della colonna di sinistra), è quello in stile barocco composto da colonne tortili. La Chiesa, originariamente a croce greca e di chiara impronta arabo – normanna, oggi è a croce latina con tre navate. Nelle navate laterali è possibile osservare delle cappelle dedicate a diversi Santi, ognuna delle quali presenta degli altari in marmi policromi con i simboli di riferimento ai Santi stessi. Procedendo a partire dalla navata laterale sinistra, detta di San Giorgio per via dell’ultima cappella (affrescata e con gli episodi più salienti del martirio e l’apoteosi del Santo, la cui statua fu intagliata dopo il 1658), si notano quattro cappelle. Di rilevante importanza nella navata laterale destra, la cappella del S.S. Sacramento affrescata nel 1733 da un certo Pietro Berna di Cerami e raffigurante sei dei sette Sacramenti ai lati (il settimo, l’Eucarestia, è rappresentato dal tabernacolo posto sull’altare) ed episodi biblici tratti dall’Antico Testamento (come la caduta della manna dal cielo) sulla volta. La pavimentazione dell’intera chiesa era originariamente in terracotta e, in alcuni casi, dipinta da quello che si può constatare, oggi, dalla maggior parte delle cappelle. Tuttavia nel 1954 il lastricato delle tre navate fu rifatto e placche di marmo sostituirono l’antica terracotta.


Calendario eventi
Celebrazione messa in onore di San Giorgio Martire e processione con simulacro.
Celebrazione riti pasquali: domenica delle palme, "a cena" del giovedì santo, "donna de paradiso" il venerdì santo, la veglia pasquale il sabato e la Pasqua di Resurrezione.

Foto della chiesa
Chiesa di San Giorgio
Foto della chiesa
Fonte Battesimale -Chiesa di San Giorgio Martire
Foto della chiesa
Madonna della cintura
Foto della chiesa
Madonna del Carmelo
Foto della chiesa
Altare Santissimo Sacramento, navata laterale di destra